Home  •  E-mail
 
Home...
Andra Dent Odontoiatria-Dentista - Ungheria, Gyr.
 
Andra Dent Odontoiatria
•  H-9024 Gyr, Dugonics u. 10.
•  Mobil: +36 30/46-77-320
•  Tel.: +36 96/528-161
•  Fax: +36 96/528-159
•  E-mail: info[@]andradent.com
magyar    deutsch    italiano
 

•  Con che frequenza bisogna andare dal dentista?

Quando si presenta qualsiasi problema (dolore, odore sgradevole in bocca, escrescenza nell’interno della cavità orale, emorragia, una protesi o otturazione scomoda ecc.), bisogna visitarci immediatamente, perch questi sintomi possono segnalare delle atrofie che in caso di una diagnosi precoce possono essere rimediate, corrette ancora con piccoli interventi. Quanto più tardi si fa eseguire il trattamento tanto meno sarà la possibilità di poter salvare il dente: fino al trattamento endodontico o eventualmente all’estrazione del dente.
Qualora Lei ha ormai visitato il nostro studio (o già il nostro paziente), pur non avendo nessun problema, Le consigliamo di progettare almeno due volte all’anno una visita di controllo breve, ma accurata. Questi esami di controllo hanno un ruolo molto importante nella prevenzione, nel mantenimento dei denti sani, e non comportano nessun dolore, e non durano lungo. Per il controllo, portare con s la scheda pazienti, con la cui presentazione Le offriamo un esame gratuito a ogni mezzo anno.

•  Il trattamento odontoiatrico sarà doloroso?

La maggioranza dei trattamenti odontoiatrici, diversamente dall’idea errata, non comporta nessun dolore. La maggior parte degli interventi viene eseguita in anestesia locale, naturalmente prendendo in considerazione le esigenze del paziente. Gli anestetici moderni al giorno d’oggi sono molto efficienti, e grazie agli strumenti all’avanguardia anche una puntura causa soltanto un minimo fastidio. Qualora la sostanza anestetica tuttavia non fosse abbastanza efficiente, possiamo applicare altre sostanze più forti.

•  Quando bisogna preparare una protesi?

La maggioranza dei pazienti si rivolge al dentista curante con la richiesta di una protesi, quando ormai relativamente molti denti mancano. Questo è molto spesso tutt’altro che vantaggioso, perch al posto dei denti mancanti la gengiva si ritira, cambia l’altezza del morso del paziente, i denti residui si accumulano o si allontanano. In questa situazione generatasi, alterata comunque più complicato e costoso preparare una protesi corretta, che ripristinare la situazione originaria immediatamente dopo la perdita di alcuni denti (6-9 mesi dopo l’estrazione del dente). Se Lei ha già perduto uno o due denti, Le consigliamo di visitarci per una consultazione gratuita, dove Le esplichiamo le soluzioni più ottimali.

•  Con che frequenza bisogna lavarsi i denti?

La risposta giusta per questa domanda, che possibilmente dopo ogni pasto. Nella corsa della nostra vita quotidiana questo purtroppo molte volte non realizzabile. In genere, lavandoci i denti la mattina e la sera accuratamente, dedicandoci un tempo di idonea lunghezza (di 4-5 minuti), possiamo essere tranquilli di aver fatto tutto il possibile per mantenere la salute dei nostri denti. La pulizia dei denti alla sera ha un ruolo importantissimo perch durante la notte la nostra bocca rimane chiusa per più ore, e le superfici non pulite correttamente sono esposte ancora di più agli effetti dannosi dei batterici.
importante aggiungere a quanto sopra esposto, che tutto ciò può cambiarsi in dipendenza dall’individuo. Tuttavia vale la pena di consultare con il proprio dentista e chiedere il suo parere qual’è la frequenza e tecnica della pulizia dei denti consigliata per il Suo caso singolare.

•  Vanno bene gli spazzolini da denti elettrici, docce dentali?

Nella maggioranza dei casi sì. Oggi ci sono a disposizione degli strumenti elettrici di igiene orale molto moderni, di ottima qualità. In caso di un uso proprio agevolano la pulizia dei denti di ogni giorno, anzi, sono espressamente utili. Ci sono però dei casi speciali, quando il loro uso è sconsigliato. Non esitare a consultare il nostro collega in merito per poter scegliere lo strumento di igiene orale più adatto per Lei.

•  Quali sono i rischi dell’inserimento di impianto?

Per ulteriori chiarimenti in merito cliccare sulla voce inserimento di impianti.
Il successo dell’intervento e la possibilità del mantenimento dell’impianto supera il 98-99 %, che una percentuale molto elevata. Il rischio dell’insuccesso può essere aumentato da certi fattori, come il forte fumare, il consumo eccessivo di alcool, il diabete, la scarsa igiene orale.
Per informazioni più specificate contattare il nostro studio!

•  Come sono durevoli le protesi fisse o rimovibili?

La durata di vita delle protesi realizzate dipende da più fattori. molto importante anche la Sua collaborazione, perch le diverse protesi dentali richiedono un’igiene orale molto accurata e regolare. Sui diversi modi di questa igiene dentaria Lei può ricevere informazioni più dettagliate dai nostri dentisti, quando riceve la protesi nuova. Non esitare a contattarci anche in caso di protesi ormai vecchia o quando ha qualche domanda relativamente alla sua pulizia. Inoltre è indispensabile il periodico esame di controllo.
In considerazione di quanto sopra le protesi possono durare anche oltre 10 anni.

« indietro | ^ ascensionale

 

Home • Attualità • I nostri servizi • Domande frequenti • Su di noi • I nostri partner • Fotogalleria • Contatto